Comunicazione social: quanto spendono i politici

Campagne adv e comunicazione politica ed istituzionale

  L’evoluzione dalla comunicazione, nell’era del digitale, ha spostato inesorabilmente il baricentro del mondo dell’informazione sempre più verso il web. La crisi della carta stampata conferma quanto appena detto e anche la comunicazione politica si è dovuta adeguare a questo nuovo contesto. I nuovi strumenti e le nuove tecnologie della comunicazione 2.0  permettono di raggiungere un’ampia gamma di pubblico con risultati sicuramente maggiori rispetto ai tradizionali mezzi di informazione. Ragion per cui, anche la politica si è adeguata a questa evoluzione ed ha invertito l’asset degli investimenti pubblicitari passando dal classico volantino o cartellone 6x3 ad una vera e propria ondata di campagne pubblicitarie che stanno letteralmente invadendo i social network. Grazie all’attivazione, da parte di Facebook, di un regime di trasparenza per le ads di natura politica, possiamo conoscere quali campagne sono attive e l'ammontare complessivo dell’importo speso da ogni singola pagina. Tale possibilità stimola sicuramente la curiosità degli addetti ai lavori e di tutti coloro che si occupano di politica e di comunicazione istituzionale. A meno di 24 ore dalla chiusura della campagna elettorale, possiamo fare un resoconto complessivo di quanto è stato speso dai maggiori esponenti politici nazionali. Ecco l'analisi dei principali partiti italiani e le cifre spese per le adv in questi ultimi mesi, a partire da marzo 2019.   Al quinto posto, tra i pariti oggetto della nostra analisi, abbiamo il Movimento 5 stelle, fauttore della comunicazione via web,  che ha speso 18.609 euro. Il minor importo rispetto a tutti i partiti che abbiamo analizzato.   Segue Giorgia Meloni, la leader di Fratelli d'Italia ha investito per la sua comunicazione politica ed istituzionale, negli ultimi due mesi, ben 28.737 euro di Facebook adv.   Al terzo posto degli investimenti pubblicitari, abbiamo Silvio Berlusconi, leader intramontabile di Forza Italia,  con una spesa pari a 84.419 euro.   Secondo posto per il leader della Lega Nord Matteo Salvini che ha fatto della comunicazione tramite social network un vero e proprio punto di forza, a tal punto da diventare il politico con più followers di tutta Europa. L'attuale Ministro degli interni ha speso negli ultimi due mesi la bellezza di 109.092 euro.   In vetta alla classifica nazionale della spesa per comunicazione politica, abbiamo il Partito Democratico con una spesa complessiva di 116.679 euro. Trattasi di una scelta dettata sicuramente dalla necessità di recuperare consensi e popolarità tra l'elettorato dopo le ultime disfatte elettorali.   È bastata una breve e veloce analisi per capire quanto sia determinante comunicare tramite il web. Il mondo dei consensi, ormai, non passa più dalle piazze bensì è veicolato dalla comunicazione digitale. I social network sono ormai uno strumento fondamentale al quale nessuno può rinunciare, nemmeno la vecchia e noiosa poltiica.
Altri post